Nel caso in cui la duplicazione del versamento IVA mediante il modello F24 non sia riconducibile ad alcuna delle ipotesi che legittimano l'e... DOCUMENTI PUBBLICI Normativa ASSOCIAZIONE NAZIONALE CERTIFICATORI E REVISORI DEGLI ENTI LOCALI">
    REGISTRATI    

DOCUMENTI PUBBLICI


RISPOSTA AGENZIA DELLE ENTRATE: RECUPERO VERSAMENTO IVA DA SPLIT PAYMENT

Nel caso in cui la duplicazione del versamento IVA mediante il modello F24 non sia riconducibile ad alcuna delle ipotesi che legittimano l'emissione di una nota di variazione da parte del fornitore, ma trattasi di un pagamento indebito eseguito dal committente pubblica amministrazione che può dar luogo ad azione di ripetizione ovvero alla possibilità di eccepire la compensazione, è possibile recuperare l'IVA versata in eccesso all'Erario scomputando l'importo di cui trattasi dai versamenti dell'imposta che, nell'ambito della propria sfera istituzionale, l’ente pubblico dovrà effettuare in regime di split payment. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 378 del 18 settembre 2020.


Scarica gli allegati:

Risposta n. 378 del 18 settembre 2020.pdf