La valutazione della passività potenziale deve essere sorretta dalle conoscenze delle specifiche situazioni, dall'esperienza del passato e da ogni altro el... DOCUMENTI PUBBLICI Corte dei conti e giurisprudenza ASSOCIAZIONE NAZIONALE CERTIFICATORI E REVISORI DEGLI ENTI LOCALI">
    REGISTRATI    

DOCUMENTI PUBBLICI


CORTE DEI CONTI LAZIO DELIBERAZIONE 112/2020

La valutazione della passività potenziale deve essere sorretta dalle conoscenze delle specifiche situazioni, dall'esperienza del passato e da ogni altro elemento utile e deve essere effettuata nel rispetto dei postulati del bilancio e in modo particolare quelli di imparzialità e verificabilità. Recente giurisprudenza di questa Corte ha fatto riferimento, ai fini della classificazione delle passività potenziali tra passività «probabili», «possibili» e da «evento remoto»

https://www.corteconti.it/Home/Documenti/DettaglioDocumenti?Id=cb6bd90a-71fa-42a5-8551-77f7be630932


Scarica gli allegati:

delibera_112_2020_lazio.pdf



{* *}